PESCATORI SU SPIAGGIA, 1928, olio su tavola, 13×20 cm

Con Pescatori sulla spiaggia ci troviamo di fronte a un’opera cromaticamente intensa ed equilibrata. Bruzzese concentra la sua attenzione, in questo piccolo gioiello compositivo, sulla figura umana. Colti nel loro lavoro quotidiano, i pescatori sono appena accennati con rapidi tocchi di pennello, e nel degradare delle tonalità dei loro abiti. Nonostante l’assenza di tratti precisamente riconoscibili, l’artista riesce a cogliere il loro stato d’animo attraverso le posture e gli atteggiamenti. Vincenzo Bruzzese riesce a essere in ogni suo dipinto aderente al reale: ha la rara capacità di avere una percezione esatta del vero e di riuscire a raffigurarlo senza cedimenti manieristici.

Torna alle opere