NONNA ANNA, 1926, olio su cartone, 25×35 cm

In questo olio su cartone del 1926, Bruzzese conferma la sua capacità di essere oggettivo nell’interpretazione del reale, senza rinunciare alla poesia del vero. Il ritratto di Nonna Anna è un dipinto di profondo lirismo, dominato da una luce calda che avvolge la figura e le conferisce un’intensa dolcezza. L’essenza della tavolozza di Bruzzese gioca anche in quest’opera attraverso un contrasto leggero di luci e di ombre, approfondisce toni e contro toni, privilegiando i contrasti. Il viso della donna, colto di profilo, è leggermente reclinato in avanti e l’occhio è semichiuso. La pennellata, rispetto ad altre opere dello stesso periodo, è distesa e pacata.

Torna alle opere